lunedì 21 dicembre 2009

Guerra con le palle di neve a Washington, ma attenzione al poliziotto

Il freddo polare che ha investito buona parte dell'emisfero nord in questi giorni bloccando ovunque i trasporti ha permesso l'organizzazione di un flash mob via Facebook e Twitter per una grande battaglia con le palle di neve. Oltre 200 tra ragazzi e ragazze si sono ritrovate sabato a Washington per dar vita ad una "Nessuna guerra - solo guerra con le palle di neve" che poteva degenerare: a farne le spese un poliziotto in borghese che si è casualmente ritrovato nel bel mezzo dell'evento col suo Suv. Colpito ripetutamente da palle provenienti da ogni dove, l'uomo, fuori servizio, non ha esitato un attimo ed ha estratto la pistola. Inutile dire che si è scatenato il finimondo in pochi minuti, e l'autore del gesto è finito sotto inchiesta ed è stato sospeso. Su YouTube è possibile vedere il video amatoriale di quello che è realmente successo, visto che le forze dell'ordine di Washington hanno negato che il poliziotto avesse estratto l'arma.

Nessun commento:

Posta un commento