venerdì 26 febbraio 2010

Google permetterà di indicizzare gli aggiornamenti di Facebook

Google già aveva iniziato ad includere nei risultati di ricerca contenuti in tempo reale di social network come Twitter e MySpace, ma ora ha deciso di fare il grande passo anche verso Facebook.

Google includerebbe per ora nelle ricerche solo le pagine delle persone più famose, in pratica quelle con più fan (si contano circa 3 milioni di pagine).

Non si sa nulla se includerà in futuro nei risultati in real-time le informazioni di stato di tutti gli altri utenti di Facebook.

martedì 23 febbraio 2010

Facebook ora disponibile per Windows Mobile Touchscreen

Come per iPhone, è uscito da poco Facebook per i telefoni touchscreen dotati di Windows Mobile (WinMo) . Con oltre 100 milioni di utenti Facebook che utilizzano dispositivi mobili per l'accesso al social network, questa applicazione sicuramente sarà ben gradita loro. 
Facebook 1.2 per Windows Mobile include:
Ricerca di amici
Richieste di amicizia
Invio di messaggi ai contatti di Fb e possibilità di chiamarli 
Invio di immagini e foto riprese dal telefonino 
Gestione del profilo, incluso il cambio immagine del profilo
Cambiamento di stato
Possibilità di commentare e "mi piace"
Condividere foto e stati su Windows Live
Installazione dell'applicazione su memory card invece della memoria del telefono.  
Potete scaricare l'applicazione dal Windows Phone Marketplace.

lunedì 22 febbraio 2010

Facebook, eliminato finalmente il gruppo contro i bimbi down

La polizia postale, gli amministratori o i gestori del social network sono stati gli artefici dell'oscuramento di una delle più brutte pagine create su Facebook, cioè quella contro i bambini down. A memoria di questa pagina oramai finita nel dimenticatoio ci sono invece ancora attivi i numerosi gruppi di protesta.
"Giochiamo al tiro al bersaglio con i bambini down" era il titolo, ma probabilmente era solo una provocazione per destare scalpore. Ma tutto ciò non deve essere sottovalutato.
L'Autorità Garante per la privacy "prende atto che il gruppo shock su Facebook contro i bambini down è stato doverosamente e tempestivamente oscurato".

domenica 21 febbraio 2010

Facebook e Sanremo: non si placano le polemiche

Le polemiche per i vincitori di Sanremo non si spengono, soprattutto il secondo posto di Pupo, Emanuele Filiberto e Luca Canonici.
Su Facebook imperversano i gruppi specialmente contro il principe, accusandolo di non saper cantare, di opportunismo...

"Riesiliamo Emanuele Filiberto" da 3.000 fans, "E dopo aver visto Emanuele Filiberto arrivare secondo al festival ho capito che nella vita può succedere proprio di tutto.." e gruppi simili sono l'argomento del giorno!

venerdì 19 febbraio 2010

Facebook sorpassa Yahoo e diventa il secondo sito più visitato!


Facebook è ora il secondo sito Web più popolare negli Stati Uniti, sorpassando per Yahoo con 133 milioni di visitatori unici nel mese di gennaio, secondo una recente ricerca.

Yahoo perse il primo posto nel febbraio 2008 contro Google, e si trova ora al terzo posto.

La conquista successiva di Facebook è il primo posto di Google?

Facebook ha attirato 133,6 milioni di visitatori unici nel mese di gennaio, mentre Yahoo "solo" 132 milioni. Google si attesta a quota 147,8 milioni di visitatori, quasi la metà della popolazione degli Stati Uniti.

Facebook però è il re del web per quanto riguarda la quantità di tempo che le persone effettivamente ci passano online.

"Nel mese di gennaio, ben l'11,6% di tutto il tempo trascorso online è stato speso in Facebook (rispetto al 4,25% per Yahoo e 4,1% per Google)".

Molto più ridimensionate le quote di Twitter, che ha attirato 21,79 milioni di visitatori unici nel mese di gennaio, con un incremento del 9% rispetto al mese precedente.
L'aumento del traffico a onor del vero è stato aiutato principalmente da Google, che recentemente ha iniziato a inviare aggiornamenti sullo stato Twitter nei risultati di ricerca.

lunedì 15 febbraio 2010

Tutta la verità su Facebook? ...

... ce la svela Hitler!
In questo simpatico video si prendono di mira tutti i problemi di Facebook, dalla chat malfunzionante, alle foto che non si riescono a caricare...Buona visione e buon divertimento!

Google Buzz ce la può fare contro Facebook?

Secondo molti la risposta è no.
"Google Buzz è mortalmente noioso. Non fatale per gli utenti, ma per Buzz stesso."

Il messaggio sembra chiaro, Google deve fare qualcosa di meglio per salvare il futuro dell'anti-Facebook

Secondo alcuni i 4 punti principali da cambiare in Buzz sarebbero i seguenti:


1. Aggiungere un pulsante mute.

Se si segue qualcuno su Buzz che ha una miriade di seguaci e malauguratamente si è commentato un post, le notifiche che arriveranno sulla posta Gmail ci sobbarcheranno di lavoro inutile per cancellarle.

Buzz ha attualmente una funzione di mute, sulla destra di ogni post. Funziona se non hai commentato. Se hai commentato, i messaggi continuano a riapparire comunque. 

2. Fare Filtri "Buzz-compatibili". 

I filtri di Gmail supportano solo parzialmente Buzz. Sarebbe utile poter separare e filtrare i post provenienti da utenti Buzz da quelli da utenti Twitter.

3. Postare foto e posizione contemporaneamente. 

Su un iPhone, si può postare una foto di Buzz, oppure si può inviare la propria posizione come parte del tuo post Buzz, ma non entrambe.

4. Aggiungere una vista in ordine cronologico. 

Twitter ad esempio ha tutto rigorosamente in ordine cronologico.
Buzz utilizza invece l'approccio Facebook. A volte può essere comodo. Ma con discorsi molto lunghi dove ci sono molti commenti, è una perdita di tempo andare fino in fondo al post per vedere il commento più recente. 

Google dovrebbe aggiungere un pulsante che permette il cambio su Buzz della vista cronologica, in modo da poter vedere i commenti nell'ordine in cui è più comodo.

venerdì 12 febbraio 2010

Questo pomodoro vi batterà!

Eh si, è proprio così! Un pomodoro (Solanum lycopersicum) è il più pericoloso sfidante del premier Silvio Berlusconi, almeno a quanto si legge su Facebook.
Si fa a gara tra il gruppi pro-Silvio e il gruppo in questione per il raggiungimento del maggior numero di fan.
Pochi giorni fa il "paladino" pomodoraio vantava la misera (in confronto a quella dell'altro "pelato") cifra di 20.000 iscritti.

Ma ora siamo quasi pari... e la sfida si fa sempre più avvincente!
Vi lascio l'indirizzo del gruppo dove potrete leggere i commenti dei sostenitori del simpatico ortaggio da tavola.
Che Bersani debba prendere spunto dal suo alleato più "rosso" alle prossime elezioni?

Lolapps permette agli utenti di Facebook di provare "Dante's Inferno" in anteprima!

I videogiocatori sono sicuramente un mercato di riferimento, cosi si assiste all'aumento della pubblicità perfino all'interno di altri videogiochi! Ciò di cui stiamo parlando è un gioco, e di Lolapps, la ditta che si è occupata di far uscire ben due mesi prima del rilascio del videogioco "Dante's Inferno" un assaggio per gli utenti di Facebook.

Infatti nel videogioco della EA "Dante's Inferno", si combattono i demoni attraverso i nove gironi dell'Inferno per liberare Beatrice rapita nientemeno che da Satana in persona!

Sembrerebbe una bestemmia letteraria, ma il gioco è così.
Lolapps però ha lanciato un Dante's Inferno per Facebook e già nella prima settimana, il gioco ha avuto un milione di giocatori ed in media 4 milioni al mese.

Il 52% dei giocatori su Facebook ha detto che hanno appreso del gioco di prossima uscita direttamente tramite questa trasposizione. Il 2% degli utenti ha cliccato poi sul negozio online di EA per comprarlo.

mercoledì 10 febbraio 2010

Google Buzz, l'alternativa a Facebook?

Google e Facebook sono in rotta di collisione nel mercato sempre più competitivo per i servizi di social networking.

Martedì scorso, Google ha introdotto un nuovo servizio chiamato Google Buzz per gli utenti del suo servizio Gmail che potranno condividere aggiornamenti, foto e video. Il servizio sarà in concorrenza con siti come Facebook e Twitter.

I legami sottoscritti da tali reti sociali con terzi (vedi accordo con Bing per Facebook) rischiano di indebolire la posizione di Google come strumento principale di navigazione su Internet. 

D'altronde Facebook prevede di annunciare per mercoledì un miglioramento della chat sul suo sito, consentendo di essere integrato in altri servizi come AIM, AOL, che sono tra i più popolari negli Stati Uniti. 

Buzz è il tentativo più audace di Google di costruire una rete sociale in grado di competere con Facebook e Twitter. Il servizio è integrato in Gmail che ha già 176 milioni gli utenti.

Come altri servizi sociali, Buzz consente agli utenti di inviare aggiornamenti sullo stato che includono testo, foto da servizi come Google Picasa e Flickr di Yahoo, video da YouTube, e messaggi da Twitter. Gli analisti dicono che molte delle sue caratteristiche imiteranno quelle di Facebook. 

Facebook ha reagito con cautela al nuovo servizio. "Non abbiamo ancora avuto la possibilità di utilizzare Google Buzz," dice Larry Yu, portavoce di Facebook, in un messaggio di posta elettronica. "In generale, siamo di supporto alle tecnologie che aiutano a rendere il Web più sociale e il mondo più aperto, ed è interessante vedere come Google Buzz progredisce nel tempo". 

lunedì 8 febbraio 2010

Bing è diventato il motore unico di Facebook


Microsoft e Facebook hanno siglato un accordo per unire le loro forze: Bing è diventato il motore unico del social network. A sua volta, Facebook ottiene la gestione dei suoi spazi pubblicitari, fino ad ora affidato alla società di Redmond. 

Bing potrebbe essere avvantaggiato negli anni a venire. Se il motore di ricerca di Microsoft ha già trovato il favore di Mozilla, a spese di Google, Bing è ora pronto ad affrontare un nuovo campo: i social network. 

Le due imprese avevano già mostrato alcuni segnali di riavvicinamento nello scorso anno e questo accordo dovrebbe rafforzare le loro relazioni. 

Diventando il motore di ricerca  del social network Facebook (che ha 400 milioni di utenti ora), Bing si aumenterà la visibilità e la redditività del suo motore. 

Su una visione più strategica, il contratto tra Microsoft e Facebook è un affronto tremendo a Google. Il confronto tra i due motori di ricerca può provocare scintille. 

Finora Microsoft è stata spesso presentata come il "nemico" a causa della sua posizione dominante. Potremmo vedere la nascita di alleanze tra Facebook, Microsoft, Apple e Mozilla come qualcosa per abbattere il gigante del web?

sabato 6 febbraio 2010

Dagli USA arriva il Facebook per gli animali

Eh si, non solo uomini e donne su Facebook, ora negli USA stanno spopolando diverse varianti dedicate ai nostri amici animali!
Sulla scia del successo dei social network, Dogbook ha 800.000 membri attivi, contro i 175.000 di Catbook, 31.000 di Horsebook, 3.900 di Rodentbook per roditori e Fishbook, il Facebook per pesciolini con 1.900 iscritti.
E' una tendenza molto particolare, ma spopolerà anche qui in Italia?

Dopo Facebook, ecco DogBook e CatBook...

Spopolano i social network dedicati agli animali domestici

Sulla scia del successo dei social forum come Facebook, e' boom negli Usa di quelli per 'pets', gli animali domestici. Dogbook ha 800.000 membri attivi, contro i 175.000 di Catbook, 31.000 di Horsebook per cavalli e 3.900 di Rodentbook per porcellini d'india e criceti. I piu' tiepidi sono i proprietari di Fishbook, il Facebook per pesciolini con 1.900 aderenti. Dogbook, per cani, domina decisamente il settore e consente di creare profili per i compagni a quattro zampe.

[fonte: ansa.it]

venerdì 5 febbraio 2010

Chat di Facebook, elenco di tutte le faccine!

Ecco la lista completa di tutte le faccine visualizzabili nella chat di Facebook:

sorriso
:-) :) :] =)

triste
:-( :( :[ =(

lingua
:-P :P :-p :p =P

risata
:-D :D =D

gasp
:-O :O :-o :o

occhiolino
;-) ;)

occhiali
8-) 8) B-) B)

occhiali da sole
8-| 8| B-| B|

capriccioso
>:( >:-(

insicuro
:/ :-/ :\ :-\

piango
:'(

diavolo
3:) 3:-)

angelo
O:) O:-)

bacio
:-* :*

cuore
<3

contento
^_^

ammicco
-_-

confuso
o.O O.o

arrabbiato
>:O >:-O >:o >:-o

pacman
:v

broncio
:3

robot
:|]

Chris Putnam
:putnam:

squalo
(^^^)

pinguino
<(")

[fonte: facebook italia]

giovedì 4 febbraio 2010

Chat di Facebook, nuovi problemi

Molti utenti ci hanno segnalato problemi alla chat di Facebook, in particolare si lamentavano che non è possibile chattare e contattare i propri amici. Il sistema restituisce un messaggio di errore che un fantomatico "limite al numero dei messaggi" è stato superato con tanto di velato (e neanche troppo) messaggio che avverte la prossima disattivazione del proprio account che porterà quindi all'impossibilità ad effettuare login a Facebook. Il tutto sembrerebbe dovuto ad un bug che affligge gli utenti che usano come browser Microsoft Internet Explorer. Ci lascia però di stucco la minaccia che un tale bug possa portare alla disattivazione del proprio account su Facebook, nonchè il fatto che troppi messaggi nella chat di FB non vadano proprio a genio allo staff del social network in blu (che registra, come da recenti confessioni di un suo dipendente, tutte le attività dell'utente)... Mah!!!

Tanti auguri Facebook!

Facebook oggi compie 6 anni, stando a quanto scritto su Wikipedia e sulla loro pagina Info. Facebook è stato lanciato esattamente sei anni fa, il 4 febbraio 2004. Allora si chiamava "Thefacebook", (thefacebook.com), ma in questi sei anni ha fatto passi da gigante.

Fondato da Mark Zuckerberg, insieme con i sui colleghi Eduardo Saverin, Dustin Moskovitz e Chris Hughes, Facebook era stato originariamente destinato ad essere una rete solo per gli studenti di Harvard, ma è stato successivamente esteso ad altre università e, infine, a tutti.
Buon compleanno Facebook!

mercoledì 3 febbraio 2010

GF: Aereo per Veronica


Stavolta è Veronica ad essere nel mirino! Un aereo con scritto "Vero siamo con te e con il sogno" è passato nei cieli della casa del Grande Fratello intorno alle 15:50 di oggi.
Facile immaginare che presto su Facebook vedremo venire alla luce gruppi di sostegno alla concorrente, come già in passato avvenuto per Mauro, contestatissimo dai ragazzi della casa, ma amatissimo dal pubblico!

Ecco il link all'immagine!

Su Facebook "Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap"

Elio Antonucci, animatore di diverse iniziative "dal basso", aveva creato un gruppo ad hoc su Facebook: "Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap". Uno slogan che campeggia, accanto al cartello sui posti riservati ai portatori di handicap, in alcune città in Italia e all'estero. E che adesso arriva anche a Bologna.

Su iniziativa dell'assessore al Traffico Simonetta Saliera, il Comune ha dato mandato ad Atc di installare i "cartelli integrativi" nei parcheggi Tanari, Prati di Caprara, Ex Buton e Ex Panigal. "Ringrazio l'assessore - dice Antonucci - per la disponbilità datami, anche a nome dei disabili bolognesi che come me vivono quotidianamente il problema". Di chi, s'intende, occupa il posto auto riservato ai portatori di handicap senza averne diritto.

[fonte: corriere.it]

Civilization su Facebook a Giugno?


Il gioco più recente in uscita per il social network Facebook è Civilization. Molti di voi ricorderanno l'illustre gioco di Sid Meier, e un adattamento inizierà il beta testing con alcuni utenti di Facebook nel giugno di quest'anno.

Il gioco, chiamato Civilization Network, è stato annunciato qualche mese fa, e sia i giocatori e la stampa hanno notato che "civiltà" e "Facebook" sembrano un'accoppiata eccellente.
E' facile immaginare la nuova mania, anche se rilassante, di un gioco derivato da Civilization IV e Civilization Revolution, adattato per la stessa piattaforma che ospita Farmville - e noi tutti sappiamo quanto questo gioco è diventato famoso.

L'annuncio precedente aveva detto che il gioco sarebbe arrivato prima. Purtroppo non è così. Meier ha detto che sarebbe alla ricerca di beta tester "presto" e che il gioco "completo sarà disponibile il prossimo anno." Take Two Interactive, il distributore del gioco, non ha detto se la versione beta sarà aperta a tutti o meno.

Se volete saperne di più sul gioco, molto è stato ancora annunciato. Puoi diventare fan su Facebook per ricevere gli aggiornamenti futuri. Per ora, ecco cosa Meier ha detto a questo proposito.

"Potete coordinare la vostra strategia per vincere le grandi battaglie, condividere la tecnologia per avanzare rispetto ai vostri avversari, creare una lobby coi vostri familiari e amici per formare un governo e vincere le elezioni, gestire e far crescere la città per massimizzare la produzione e la felicità degli abitanti, spiare i nemici, e lavorare con gli amici per creare le grandi meraviglie del mondo. Il gioco offrirà tutto ciò che ha avuto successo in Civilization in un ambiente completamente persistente - si può giocare quanto si vuole, ogni volta che vi và."

martedì 2 febbraio 2010

Facebook ha il re-tweet come Twitter

Facebook ha preso un altro stadio a tenere il passo con il boom di Twitter, con l'introduzione della sua versione cinguetta funzionalità retweet popolare. Su twitter se volete someones post (tweet) si può retweet il tweet in modo che appare sul muro Twitter per voi seguaci di vedere una forma di ciclo virale. Facebook come fa una nuova funzionalità che permette di condividere un altro link amici sul tuo profilo la sua chiamata "Facebook tramite" e funziona esattamente come la funzione retweet. Al momento la via Facebook è limitata ai collegamenti post su Facebook, ma presto non dount dopo alcune prove iniziali il featrure sarà su tutto si può pensare su Facebook.
Questo a nostro avviso è un grande passo per garantire il primo posto in quanto i mondi più favorito la piattaforma di social networking, personalmente non usiamo twitter annuncio si trova un po 'inutile a livello personale, ma la sua grande per le strategie di marketing per il tuo sito web o qualsiasi sito web.

[fonte: dalla rete]

Attacchi alla rete su Facebook

Più le organizzazioni permettono ai lavoratori di utilizzare i media sociali come Facebook e Twitter sul luogo di lavoro e più esplodono casi di criminalità informatica su queste reti. A svelarlo un rapporto pubblicato lunedi da Sophos, un'impresa di sicurezza. Malware e spam sono aumentati al 70 per cento sulle reti sociali negli ultimi 12 mesi.

L'inchiesta di Sophos, dal titolo "Social Security", indica che il 57 per cento degli utenti sono stati vittime di spam attraverso i siti di social networking, e al 36 per cento sono stati inviati malware.

"Gli utenti di computer stanno spendendo più tempo sulle reti sociali e condividono informazioni personali sensibili. Gli hacker hanno fiutato la cosa, e ne vogliono trarre profitto", ha dichiarato Graham Cluley, Senior Technology Consultant di Sophos Italia. "Il drammatico aumento degli attacchi nell'ultimo anno ci dice che le reti sociali e le loro milioni di utenti devono fare di più per proteggersi dalla criminalità organizzata, o si rischia di cadere prede di furto di identità, truffe e attacchi di malware".

Mentre la maggior parte delle 500 imprese intervistate da Sophos, per la precisione il 72 per cento, erano preoccupate del comportamento dei lavoratori sulle reti sociali che stava mettendo a rischio la loro attività, quasi la metà di essi, il 49 per cento, consentono a tutto il loro personale libero accesso a Facebook e altri siti di social networking.

"La triste ironia è che, come le aziende stanno allentando le precauzioni verso l'attività del personale sulle reti sociali, il rischio di malware, spam, phishing e furti di identità su Facebook è in aumento", ha affermato Cluley.

Gli intervistati hanno anche chiesto quale social network credevano avesse il maggior rischio per la sicurezza e il 60 per cento ha detto Facebook.

"Non dobbiamo dimenticare che Facebook è di gran lunga la più grande rete sociale e troverete più mele marce nel frutteto più grande", ha spiegato Cluley. "La verità è che il team di sicurezza di Facebook lavora duramente per contrastare le minacce sul loro sito, ma con 350 milioni di utenti non è un lavoro facile per nessuno. Ma non c'è dubbio che semplici modifiche potrebbero rendere più sicuri gli utenti di Facebook. Per esempio, quando Facebook ha suggerito di "alleggerire" le impostazioni di privacy alla fine dell'anno scorso, è stato un passo indietro, incoraggiando molti utenti a condividere le loro informazioni con tutti su Internet.

lunedì 1 febbraio 2010

Facebook login e password facili da ricordare

Alcuni consigli utili su come creare una password facile da ricordare ed allo stesso tempo sicura e a prova di hacker.

L'idea è quella di riuscire a proteggersi da attacchi esterni e fornire all'utente quel certo grado di privacy che possa mettere al sicuro la propria vita privata, sentimentale e (perchè no) anche lavorativa. Spesso infatti scrivono alla redazione di Facebook Login chiedendo se è possibile recuperare la password di accesso all'account oppure se, una volta cancellato un commento da una bacheca, sia possibile risalire a quanto c'era scritto o addirittura alle chat private su Facebook mentre, magari, eravate intenti a rimorchiare una ragazza! Dunque, il consiglio è quello di pensare a parole complesse (lunghe almeno una decina di caratteri), quindi sostituire alcune lettere con simboli quali dollaro $ (vanno bene per le S), parentesi tonde o quadre (spesso usate per le C o le D), i punti esclamativi ! o gli / slash (per le I) ed aggiungere dopo la prima sillaba o alla fine alcuni numeri (inserire 123 è totalmente inutile, molto meglio una sequenza casuale). Oppure utilizzare i numeri come sostitutivi delle lettere: 4=A, 3=B o E, 1=I, 0=O, etc... Questo per rendere il più difficile possibile indovinare la parola segreta. Ma attenzione: anche la domanda dovrà essere altrettanto complessa!
Se ad esempio la domanda è "Come si chiama tua madre/padre/fratello/sorella/cane o gatto", qualunque parente, amico o conoscente potrebbe indovinarla. Quindi prestate particolare attenzione anche alla domanda per recuperare la password dimenticata.