martedì 27 aprile 2010

Denuncia madre per Facebook login coi suoi dati

Lane è un ragazzo di 16 anni il quale, dopo avere scoperto che la madre Denise aveva effettuato il login a Facebook utilizzando nome utente e password suoi, non ha esitato a denunciarla per violazione della privacy. Coi dati del Facebook login si era letta tutti i messaggi lasciati dal ragazzo in rete nonchè era venuta a conoscenza delle bravate fatte dal figlio in automobile e dei litigi con la fidanzata. Dopo aver scoperto tutto ciò, non paga, ha pensato bene di impedire a Lane di accedere a Facebook cambiando la password di login. Irritato da tutto ciò, il ragazzo ha ben pensato di denunciarla, cosicchè tra 1 mese dovranno essere sentiti entrambi dal giudice che deciderà se il diritto alla privacy di un ragazzo ha la meglio sul dovere di un genitore di controllare il proprio figlio minorenne. La vicenda lascia molto da pensare, ed il lavoro del giudice non sarà affatto semplice, ma probabilmente i rapporti tra mamma e figlio non erano affatto buoni, e la madre, riuscendo a trovare la password di Facebook del figlio è anche riuscita a leggere i messaggi personali, le email, e supponiamo anche qualche foto intima con la sua ragazza... Ancora da spiegare come abbia fatto a scoprire la password, ma il fatto che l'ha cambiata non gioca di certo a suo favore!

Nessun commento:

Posta un commento