venerdì 18 giugno 2010

Nutella vietata, Facebook insorge

Da Facebook si leva un coro di no all'ipotesi che la Nutella possa essere in qualche modo danneggiata da un'etichettatura più precisa, richiesta dall'Unione europea, e di conseguenza anche più "negativa" nei confronti di un prodotto apprezzatissimo da tutte le fasce di età. Sul social network i fan della Nutella si sono scatenati formando gruppi di tutela della crema di cioccolato e dando il via a una vera e propria crociata per la sua protezione.

Insomma, dalla community si leva il grido "Non toccate la Nutella". I navigatori sono scandalizzati, alcuni addirittura preoccupati: il barattolo della Nutella conta oltre un milione di fan solo in Italia. Centinaia i commenti piovuti sul network: c'è addirittura chi propone un sit-in di protesta a Bruxelles.

E lo stesso messaggio viene lanciato dalla Lega Nord che ha fondato il movimento "Giù le mani dalla nutella". E' stato il viceministro Roberto Castelli a dar vita al comitato e, fra le primissime adesioni, c'è stata quella del neo governatore leghista del Piemonte Roberto Cota, "a tutela - ha spiegato - della celeberrima azienda piemontese".

Insomma, ci sono cose che in Italia non si possono toccare, e il prezzo è il rischio di scatenare un'insurrezione popolare. Come sta succedendo in questo caso.

Le restrizioni che l'Unione europea sta elaborando in ambito alimentare hanno già toccato anche le vongole e le telline pescate sui litorali italiani.

Così, da Bruxelles è arrivata la voce che la crema di nocciole della Ferrero potrebbe subire alcune limitazioni sull'etichettatura: il regolamento approvato dall'Europarlamento (e che dovrà ora passare al vaglio del Consiglio Ue) accorpa le diverse disposizioni attualmente in vigore nell'Ue sull'etichettatura alimentare, riordinandole e aggiornandole. Secondo le nuove norme le confezioni degli alimenti dovranno riportare in etichetta, sulla faccia principale, le quantità di grassi, grassi saturi, glucidi, sale ed energia (calorie) contenute. Accanto a queste indicazioni verrà posta una tabella con le linee guida sulle quantità giornaliere che dovrebbero essere assunte da un adulto per ognuno di questi nutrienti, indicate per 100 grammi o 100 millilitri di prodotto.

Ecco da dove è scattata la crociata italiana contro le disposizioni dell'Unione europea. L'insurrezione è trasversale e apolitica perché la Nutella piace a tutti. E gli insorti hanno subito rispolverato il vecchio slogan "Cosa sarebbe il mondo senza la Nutella?".

[fonte: mediaset.it]

Nessun commento:

Posta un commento