venerdì 17 dicembre 2010

Facebook, adolescenti a rischio malattie e incauti

La SIGO, Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia, ha recentemente mostrato i risultati di uno studio che mette in evidenza, da parte degli adolescenti che fanno uso intensivo del social network Facebook, la minore attenzione verso le precauzioni durante i rapporti nonchè l'alimentazione di falsi miti riguardanti proprio la sfera sessuale. Secondo il rapporto, cosa ben più grave, circa il 14% dei ragazzi si guadagna "da vivere" inviando foto intime in cambio di ricariche telefoniche o pagamenti PayPal/PostePay e non ha il benchè minimo timore ad avere incontri con persone conosciute sul web, Facebook e Badoo in particolare, col quale dichiara (il 22%) di avere avuto relazioni. Se a ciò si aggiunge che un buon 40% guarda e/o scambia video e foto fatte anche col proprio cellulare, ci rendiamo conto di come la situazione stia diventando davvero grave, dato che il 70% dei ragazzi ha un proprio profilo personale ed effetta il login su Facebook.

Nessun commento:

Posta un commento