mercoledì 26 gennaio 2011

Caso Ruby, Emilio Fede licenziato?

Le carte del caso Ruby Rubacuori finite sul web hanno acceso la miccia, Lucia Annunziata ha dato il colpo di grazia: la vittima, invece di essere il Premier Berlusconi, è il suo "fido" Emilio Fede, beccato ed imbarazzatissimo per aver fatto la cresta su ben 400 mila euro d'accordo con Lele Mora, ancora di più per una dichiarazione rilasciata a Rai3 dalla simpaticissima Annunziata. In Mezz'Ora avrebbe infatti detto che la discoteca all'interno della Villa di Arcore sarebbe ad uso e consumo di Berlusconi Jr e dei suoi amici: apriti cielo, telefonata (stavolta privata) di Berlusconi Senior che ha diffidato con tono, supponiamo, non proprio pacato, dal nominare i figli del Cavaliere in qualsiasi occasione pubblica o privata. La poltrona del direttore del TG4 sembra essere stata finora salvaguardata dal caso Ruby: una rimozione forzata sarebbe stata una ammissione di colpa, accreditando quanto contenuto nelle intercettazioni telefoniche pubblicate sul web da giorni. L'idea sarebbe stata quella di mandare in pensione l'ormai 80enne Emilio Fede dopo maggio per raggiunti limiti di età, ma il nuovo autogol ha cambiato nuovamente le carte in tavola: sostituzione anticipata tramite dimissioni volontarie e nomina al suo posto di Mario Giordano, o di Salvo Sottile, sempre più lanciato dal successo di Quarto Grado... Saranno contenti i numerosi gruppi su Facebook contro Emilio Fede (facebook.com/group.php?gid=70633000275, facebook.com/group.php?gid=50163466829) , un pò meno gli estimatori di Emilio sulla pagina semiufficiale di FB (facebook.com/pages/Emilio-Fede/35229561855)

Nessun commento:

Posta un commento