martedì 25 gennaio 2011

Mike Bongiorno, rubata salma dal cimitero

Furto nella notte al cimitero di Dagnente, frazione di Arona (Novara). La salma di Mike Bongiorno, il popolare conduttore televisivo scomparso due anni fa, è stata trafugata nella notte, e la lapide della tomba è stata rotta. La notizia è stata data in anteprima da Studio Aperto, nell'edizione delle 12,25. Stamattina la scoperta, da parte del custore del cimitero: i carabinieri, con i militari della Scientifica, hanno iniziato le indagini, ma al momento non è giunta alcuna rivendicazione sul furto, né sono arrivate richieste di denaro. «Siamo sgomenti e increduli. Ci siamo raccolti in famiglia davvero sgomenti davanti all'accaduto», ha commentato all'Ansa Michele Bongiorno junior, figlio primogenito di Mike Bongiorno. «Non ci sono parole per commentare l'accaduto - ha aggiunto - è successo questa notte e l'abbiamo saputo un'ora fa. Adesso ci sono le forze dell'ordine che se ne stanno occupando, noi non abbiamo davvero parole».

RIS DI PARMA IN ELICOTTERO AD ARONA I carabinieri del Ris di Parma si stanno recando in elicottero al cimitero di Arona, dove stanotte è stata trafugata la salma di Mike Bongiorno. Secondo i primi accertamenti, non ci sono state effrazioni all'ingresso del cimitero e non sono state rilevate tracce. I carabinieri stanno facendo controlli nella zona e hanno interrogato il custode del cimitero che stamani ha scoperto il trafugamento.

ZANICCHI: "SCONVOLTA, E' MOSTRUOSO" «Sono sconvolta, è una cosa mostruosa». Iva Zanicchi, oggi europarlamentare del Pdl e in passato una delle voci più note della musica italiana, commenta così, a caldo, il furto della salma di Mike Bongiorno. «Spero solo - aggiunge - che sia opera di uno o più pazzi da manicomio e che non ci siano ricatti o richieste di denaro».

COME CUCCIA 10 ANNI FA Con il furto della salma di Mike Bongiorno sembra ripetersi un film già visto. Il fatto richiama alla memoria quanto accaduto nel marzo del 2001, in un paese poco distante, a Meina: in quel cimitero era sepolto Enrico Cuccia, il banchiere di Mediobanca, morto l'anno precedente. Anche allora era stata scoperchiata la tomba ed era stata trafugata la bara. Venne chiesto un ingente riscatto alla famiglia ma pochi giorni dopo il telefonista della banda era stato intercettato: la bara venne ritrovata in un fienile della Val Susa. Mike Bongiorno aveva una villa ad Arona dove trascorreva parecchio tempo: dopo la sua morte, avvenuta nel settembre del 2009, la moglie aveva voluto che il corpo del marito fosse seppellito nel piccolo camposanto.

[fonte: leggonline.it]

Nessun commento:

Posta un commento